.

.

mercoledì 21 gennaio 2015

Chi è causa del suo male pianga se stesso : resoconto di un raptus di compulsive skin-picking.

Non sono una che nasconde i suoi stati d'animo. 
Non voglio farlo, non credo sia utile. 
Non sono una che nasconde la tristezza dietro ad un sorriso falso. 
Mi sfogo, sempre e comunque, anche se ciò significa rompere le palle agli altri.
Se qualcuno mi fa incazzare, ci litigo.

Quindi eccomi qui, a raccontarvi il mio ultimo disastro.
Più volte ho accennato al fatto che soffro di dermatillomania. Fortunatamente è da mesi che ho smesso di torturarmi il corpo e le mie gambe ora hanno un aspetto quasi normale. Ci sono alcune vecchie cicatrici in via di sparizione, ma nessun segno nuovo. 
Dovete sapere che l'anno scorso ero arrivata a torturarmi il polpaccio destro al punto da causarmi una mega infezione... Il dolore era talmente forte che non riuscivo ad appoggiare il piede a terra senza soffrire ed ho dovuto prendere antibiotici vista l'entità dell'infezione :/ Per smettere di torturarmi, tra l'altro, ero stata costretta a FASCIARMI il polpaccio. Fortunatamente, come ho scritto poco fa, ora le mie gambe sono normali. 

Non si può dire lo stesso del viso. 
L'altro giorno, non so perché, mi sono torturata DI BRUTTO... E quando dico “di brutto”, I MEAN IT. Non ero mai arrivata a tanto : oltre alle normali ferite e ai segni delle unghie, questa volta ne sono uscita GONFIA come se mi avessero pesato e con i capillari distrutti, come quando qualcuno ti fa un succhiotto.
Vi giuro che mi sono sentita come quando, nel pieno del DCA, “cedevo” e mangiavo : mi è salito un odio incommensurabile nei miei confronti e avrei solo voluto poter tornare indietro ed evitare di fare un danno simile. 
Sono una povera scema
L'unica cosa positiva è che, nonostante il mio stato d'animo, non ho reagito come avrei fatto una volta, piangendo, sbattendo i pugni a terra urlando “vi prego, fatemi tornare indietro” (okay, detta così fa ridere ahahah ma mi disperavo davvero in modo assurdo e vi assicuro che non mi divertivo affatto) perché razionalmente so che disperarsi non porta a nulla. 
Sto cercando di curare la mia povera faccia, nella speranza che il tutto si risolva il prima possibile, consapevole che tornare indietro è impossibile. Ormai il danno è fatto XD

Passando a cose positive... La scorsa settimana ho dato l'esame di psicologia clinica e ho chiesto alla professoressa di farmi da relatrice per la tesi :D Lei ha accettato e ieri, parlando via mail, mi ha chiesto se avessi qualche idea/preferenza per quanto riguarda l'argomento. Io le ho risposto che mi piacerebbe parlare della multifattorialità eziologica nei disturbi mentali (magari scegliendo un disturbo in particolare) e che mi interessa in particolare l'epigenetica. Stamattina ho letto la sua risposta e sono contentissima perché ha accettato la mia proposta! Posso ufficialmente iniziare a strutturare il mio lavoro :D non vedo l'ora (ma prima devo pensare all'esame di venerdì, per il quale non mi sento affatto pronta D: per la prima volta in vita mia sarei tentata di saltare l'appello, vi giuro XD )



Spero che con voi vada tutto bene, un bacione.

venerdì 9 gennaio 2015

There's nowhere else like London.

Ci ho pensato un po', prima di iniziare a scrivere questo post.
Fondamentalmente è inutile, ma mi andava di condividere con voi le good news.
Tre giorni dopo essere tornata da Zurigo, mi sono messa a guardare voli low cost da Trieste e/o Venezia... Ho visto un volo andata e ritorno per Londra a soli 65 euro e ho inoltrato subito la pagina al ragazzo che era con me e la mia amica C. a Zurigo (ossia lo stesso che era 
venuto con me e A. a Madrid) e abbiamo deciso di non farci scappare l'occasione.



Ergo... Dal 2 al 6 febbraio ce ne andremo a LONDRA :) Verrà anche sua sorella. Ho invitato anche mio fratello, ma ha uno stage lavorativo in quel periodo e quindi non può venire... Che peccato, mi sarebbe piaciuto fare un viaggio tutti e 4 :(
Tralasciando il dispiacere per mio fratello, sono ingallatissima (leggasi "eccitatissima") e non vedo l'ora di partire! Sono già stata a Londra in passato, ma mai con amici... Prevedo una massiccia dose di divertimento :D

martedì 6 gennaio 2015

Zurich

Eccomi qui, di ritorno da Zurigo.

La vacanza è andata benissimo : la città è molto bella e l'atmosfera era davvero suggestiva con la neve. L'unica pecca è stata la pioggia del penultimo giorno.

Siamo partiti il 31 dicembre e, subito dopo essere arrivati in appartamento, siamo andati a fare la spesa. Essendo arrivati tardi, siamo usciti direttamente la sera per vedere i fuochi in piazza, vicino al lago.

La mattina seguente siamo andati a fare uno giro, abbiamo visitato parecchie chiese prima di fermarci a pranzo da Starbucks, dove ho preso una focaccia buonissima. Il pomeriggio siamo stati al museo nazionale svizzero, ad un'esposizione di presepi (stupendi!) e in un altro museo. La sera invece siamo rimasti a casa, dato che era letteralmente tutto chiuso l'1, ma il divertimento non è mancato ;) ci si diverte sempre quando si è in buona compagnia!
Ah, quasi dimenticavo : sono caduta a musata nella neve ahahah :D ho iniziato il 2015 col botto, letteralmente :P

video


Il 2 siamo andati a fare un giro sul lago con un battello, sul quale abbiamo pranzato (io ho mangiato wurstel, mentre i miei amici hanno optato per un panino). Dopodiché abbiamo visitato altre chiese e abbiamo fatto un giro per negozi (tra i quali Sprungli), per poi fermarci a riscaldarci da Starbucks dove ho preso un Gingerbread Latte di cui mi sono profondamente innamorata. La sera io e il mio amico siamo andati in discoteca, mentre la mia amica è rimasta a casa -.-”

Il giorno 3 siamo andati in montagna, ma il tempo faceva veramente SCHIFO : pioveva e c'era una nebbia fittissima, quindi non abbiamo potuto ammirare il panorama. Abbiamo pranzato sulla cima (io ho mangiato una torta salata con cipolle e formaggio che mi è venuta su per tutto il giorno, pur essendo buonissima, ed un MARS *.*). Poi saremmo dovuti andare a pattinare sul ghiaccio ma, viste le condizioni meteo, abbiamo optato per lo shopping. Siamo andati in un negozio in cui avevano bibite da tutto il mondo... C'era veramente di tutto! Birra aromatizzata alla vodka, alla tequila, al ginger, liquori alla cannabis, tè freddo alla cannabis, coca zero in diverse varianti (io ho comprato quella alla vaniglia) ecc La sera ci siamo divertiti tantissimo e prima di andare a letto abbiamo guardato video “paurosi”, su cui abbiamo continuato a scherzare fino al giorno dopo AHAHAH mi viene da ridere al solo pensiero di tutte le cazzate che abbiamo detto/fatto quella sera!
Ho comprato un sacco di cioccolata : Lindor assortiti (cocco, marzapane, arancia ecc), Lindt a forma di cuore in una scatolina “svizzera” per mia mamma, una cioccolata bianca Lindt con caramello e nocciole, un'altra con cristalli di caramello, sale e nocciole tritate, ciliegie e fragole ricoperte di cioccolato, un coltellino svizzero fatto di cioccolata per mio fratello, delle praline Lindt per il compagno di mia madre, una barretta Lindt al marzapane, dei biscotti di marzapane ricoperti di cioccolata, M&M's ai gusti mint, pretzel e birthday cake e un Mars in versione limitata alla nocciola. Come se non bastasse, sull'aereo ci hanno offerto cioccolata svizzera e anche i proprietari dell'appartamento ci hanno lasciato dei cioccolatini :D Inoltre, ho comprato una palla di neve della Svizzera come souvenir e un liquore alla cannabis per mio fratello AHAHAH

Il volo di ritorno è partito in ritardo poiché hanno dovuto sostiuire il nostro aereo a causa di un guasto, ma siamo arrivati sani e salvi. 

Ora mi aspettano ben due esami, uno il 14 ed uno il 23, quindi devo mettermi sotto con lo studio.

Spero che il vostro anno sia iniziato alla grande e che prosegua allo stesso modo!

Un bacione :*

P.s. spero riusciate a vedere il video

lunedì 29 dicembre 2014

Natale, neve ed ultimi giorni pre-partenza













Se l'anno scorso il Natale che tanto amo è finito in modo disastroso, quest'anno è andato tutto a meraviglia.
Il giorno della vigilia e mia mamma abbiamo cucinato tutto il pomeriggio in vista della tradizionale cena a lume di candela... Luci di Natale accese, candele, sottofondo di musica natalizia, outfit & tavola a tema e cibo delizioso : tutto perfetto!



La notte, come di consueto, sono andata al rifugio di animali a portare sacchi di cibo per cani e gatti e alcuni cuscini vecchi.
La mattina seguente abbiamo aperto i regali che, quest'anno più che mai, mi sono piaciuti. Ho ricevuto TANTISSIMI film di Natale in DVD, un libro, dei trucchi, un pigiama natalizio di pile super caldo e morbido, un profumo, soldi ecc
La mia cagnetta Luna ha ricevuto una scatola di biscottini da parte di mio padre ed un osso da parte mia, mentre Pepper e Mittens un regalino "alimentare" e dei giochini! Mio fratello, che ha da poco preso la patente per il 125, ha ricevuto una Kawasaki, delle mutande natalizie, un bracciale, soldi ed una memoria aggiuntiva per il cellulare. A mia mamma abbiamo regalato un libro su Augusto (è fissata con la storia - al punto che vuole prendere una terza laurea in storia, una volta in pensione - e legge tantissimi libri storici).
Dopodiché abbiamo fatto colazione tutti assieme, ovviamente a base di caffelatte e panettone ;)
Poi sono venuti il compagno di mia mamma e sua madre. Dopodiché, per la prima volta da quando i miei si sono lasciati, io, mia mamma e mio fratello abbiamo fatto il pranzo di Natale assieme.
C'è stata un'unica nota negativa : mio fratello era triste, a fine giornata, perché mio padre non si è fatto vivo. Neanche una chiamata per fargli gli auguri, niente. Ci è rimasto di merda e mi è dispiaciuto un sacco per lui.







La ciliegina sulla torta è stata la nevicata di sabato sera : è tutto bianco! Sono felicissima :)  e mercoledì partirò per Zurigooooo! Il 2015 non avrebbe potuto concludersi in modo migliore :)





P.s. Fuori dalla Conad in cui faccio la spesa c'è sempre un nero che mi rimette a posto i nostri carrelli al posto mio... È senegalese ed ha SEMPRE un berretto in testa. Ergo, ho deciso di regalargliene uno nuovo per Natale : l'espressione sul suo viso nel momento in cui gli ho dato il pacchetto mi ha resa felicissima! Adoro fare regali :D










lunedì 22 dicembre 2014

Merry Christmas

Buongiorno ragazze!
Non ho grandi cose da dire, scrivo principalmente per augurare a tutte voi un buon Natale e, qualora non dovessi aggiornare prima della fine dell'anno, un felice anno nuovo!
Come preannunciato, non ho grandi novità : mi sto godendo il periodo dell'anno che più amo, sono drogata di cioccolata calda Lindt con l'aggiunta di sciroppo alla menta e... HO PRESO LA PATENTE :) Come avevo già scritto, il colloquio di selezione per il tirocinio è andato bene, infatti mi hanno presa ;)
Per il resto nulla di nuovo. Sono rimasta bloccata per ben 7 ore all'aeroporto venerdì 12 a causa dello sciopero, ma tralasciando questo piccolo dettaglio va tutto bene.
Passerò il Capodanno a Zurigo con due miei amici! Partiremo il 31, dato che P. lavora il 30, e torneremo il 4! Una volta tornata aggiornerò sicuramente con tanto di foto ;)
Spero che possiate passare delle bellissime feste e che il DCA non vi impedisca di godere appieno di queste giornate.



Un bacio a tutte!

giovedì 27 novembre 2014

Weekend al Villaggio di Natale Flover e ultime news


Buongiorno ragazze e... FELICE GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO!
Mi spiace di essere sparita senza rispondere ai vostri commenti al mio ultimo post, ma ho avuto parecchio da fare!
Da domani – ossia dal giorno dopo il Ringraziamento - per me ha ufficialmente inizio il periodo natalizio :) dico ufficialmente, perché in realtà sono già super immersa nel Christmas spirit da tempo!
Questo weekend sono stata a Bussolengo al villaggio di Natale Flover assieme a mio fratello. Mi è piaciuto un sacco e mi sono divertita tantissimo con quello scemo <3 Ho mangiato tantissima pizza, tra l'altro ahaha :P Venerdì era il compleanno di mia mamma, così siamo andati a cena fuori ed ho mangiato pizza... Sabato mattina io e mio fratello siamo partiti per Verona e siamo arrivati all'ora di pranzo, super affamati. Siamo andati in un ristorante stupendo e abbiamo preso petto di pollo con rucola e pomodorini : la porzione era enorme ed impiattata in modo particolare, con tanto di cestino di parmigiano! Anche il pane era buonissimo. 


Dopo pranzo siamo andati al villaggio di Natale, dove ho fatto shopping natalizio, cantato canzoni di Natale a squarciagola mettendo in imbarazzo mio fratello :P, assaggiato varie cose (c'erano diversi stand di degustazioni) e mangiato una crepe! 





La mattina seguente, colazione con doppia dose di brioche e Nutella, doppio succo e cappuccino e via di nuovo verso il villaggio di Natale, vestita come un elfo :D 





Abbiamo assistito ad uno spettacolo di Natale e pranzato lì, dividendo, causa indecisione, un panino con semi di papavero ripieno di prosciutto e provola e una pizza con prosciutto e funghi. Prima di andare via abbiamo comprato dei Lindt ai gusti rosa, noce, cappuccino, biscotto, caramello e agrumi... Più tardi, in camera, ho chiesto a mio fratello quale volesse assaggiare ed abbiamo deciso di provare quello al cappuccino. Lo abbiamo mangiato (buonissimo, assaggiatelo perché merita) e poi ho guardato mio fratello e gli ho detto che io, onestamente, li avrei assaggiati tutti. Lui ha risposto che lo stesso valeva per lui e così li abbiamo assaggiati tutti, un gusto alla volta e contemporaneamente, esprimendo il nostro giudizio come dei veri critici gastronomici! Entrambi abbiamo preferito quello al cappuccino ed io sono rimasta super delusa da quello al caramello :(
La sera siamo usciti a fare un giro e siamo stati a cena al ristorante del primo giorno, dove abbiamo mangiato di nuovo pizza xD L'ultima sera mi sono divertita un mondo :D 




Lunedì mattina presto siamo ripartiti per Trieste.
Martedì sono stata al mercatino di Natale francese qui nella mia città ed ho comprato spezie e tè *.* Lunedì inizierà la fiera di San Nicolò : non vedo l'ora :D
Domani mattina ho un esame (ieri sera ho avuto letteralmente un esaurimento nervoso da università con relativo litigio con mio fratello – chi mi ha tra gli amici su Facebook avrà sicuramente notato il mio stato infelice XD ), dopodiché inizierò a decorare la casa per Natale, impresa che come al solito richiederà come minimo tre giorni XD
Ah, quasi dimenticavo! Ho fatto il famoso colloquio alla scuola della Gestalt e, sebbene io non sappia ancora nulla di certo, è andato bene :)
Per quanto riguarda il mio povero ginocchio, ho un lassismo mooooolto pronunciato dei legamenti e, come se non bastasse, la tendinite -.-" Comunque sia sto molto meglio rispetto ad una settimana fa e non zoppico più :) D'altronde sono a riposo, mi metto ghiaccio tre volte al giorno, faccio sedute di tecar e prendo le mie fantastiche pastiglie...  



venerdì 14 novembre 2014

Positive Challenge Day 5

Ultimo giorno di questa sfida all'insegna della positività.
Oggi è venerdì il che per me significa una sola cosa : CRIMINAL MINDS <3 Oltre a questo, di positivo c'è che sono andata all'Emisfero – che adoro – e, tra le varie cose, ho comprato una mega renna a luci LED per il giardino *-* Ho anche trovato i formaggini Mio agli spinaci, finalmente!
Stamattina ho lavato l'auto di mia mamma... Okay, questo ultimo punto può sembrare folle, ma io amo pulire! Mi rilassa tantissimo :) In più mia mamma ha comprato il petto d'oca e così a pranzo ho mangiato crostini con burro e petto d'oca, pietanza che ha il potere di farmi sentire davvero il autunno/inverno, nonostante le temperature al di sopra della media.

Mi scuso per il post sbrigativo, aggiornerò domani in modo decente!

giovedì 13 novembre 2014

I love Thursdays [ Positive Challenge - Day 4 ]

Elencare tre cose positive oggi è fin troppo facile... Oggi è giovedì, il giorno della settimana che preferisco :D è il giorno della spesa, del pane fresco e dei salumi a pranzo *.* Il semplice fatto di dire che oggi è giovedì racchiude in sé più di tre misere cosette positive ma, dato che la challenge prevede una vera e propria lista, eccola :

  1. Oggi è giovedì e ho mangiato pane e salumi a pranzo :)
  2. Ho cantato come una pazza scatenata
  3. Finalmente la temperatura è scesa un po' : non ne potevo più di quel caldo decisamente inappropriato per la stagione!
  4. Ho conosciuto una discendente di Edoardo Weiss :O Ieri, sfogliando l'agenda di mia mamma, mi sono accorta che una sua paziente si chiama Weiss di cognome, così le ho chiesto se fosse parente di Edoardo, ma lei non ha saputo rispondermi... Ebbene, oggi ho scoperto che è davvero una sua discendente!
Per par condicio, vi racconto anche una cosa negativa : il mio ginocchio è andato. 
S-p-u-t-t-a-n-a-t-o. 
Mi fa malissimo, mannaggia alle 8 fottute ore di cylcette che facevo anni fa e che mi hanno ridotta così... Sono zoppa :( 
Mia mamma mi ha comprato delle pastiglie per le articolazioni (un integratore a base di Omega 3, glucosamina vegetale, acido ialuronico e vitamina C) e ovviamente sto prendendo antidolorifici... Spero mi passi presto! Insomma, in modo definitivo non può passare, ma spero almeno di poter camminare nuovamente senza morire per il dolore!

Forse a nessuno interessa dei miei dolori articolari da vecchietta, ma ci tenevo a mettere in luce – per l'ennesima volta - i danni fisici derivanti dall'anoressia, nella speranza che la mia esperienza possa fare riflettere chi è ancora in tempo per evitare tutti i problemi con cui devo convivere io.  

mercoledì 12 novembre 2014

Positive Challange - Day 3

Buonasera :)

Anche oggi tornerò a casa tardi, quindi aggiorno ora dal cellulare. Mi sarebbe piaciuto aggiungere delle foto... Se domani riesco ad accedere tramite computer aggiornerò il post di oggi con qualche immagine!

Ecco le cose positive di oggi :

1. Una signora mi ha detto "sembri un fiocco di neve" *-*

2. Nella cassetta della posta ho trovato un invito all'inaugurazione di un negozio di alimenti biologici vicino a casa mia :D

3. Ho assaggiato il prosciutto di cinghiale che ho comprato ieri alla fiera e ho mangiato un piatto di deliziose tagliatelle al capriolo... Vegane, non uccidetemi! xD





4. Ho comprato una renna decorativa stupenda *-*

Un bacio enorme a tutte :*
THINK POSITIVE :D


martedì 11 novembre 2014

Positive Challenge Day 2

Stasera devo andare a guidare dalle 19.20 alle 21.20... 
Ergo, arriverò a casa alle 22 e dovrò appena cambiarmi, lavarmi e via dicendo, quindi non avrò sicuramente voglia & tempo per aggiornare il blog.


Scrivo adesso le tre cose positive, anche se alcune non sono ancora avvenute :

1. Questo pomeriggio andrò alla fiera di San Martino a Prosecco, un rito immancabile per me :)
2. Sebbene io abbia già mangiato delle castagne, non ho l'ho ancora fatto per strada e oggi ne prenderò sicuramente un sacchettino alla fiera : l'atmosfera le renderà ancora più buone!

3. Mentre sistemavo delle cose, ho trovato il mio diploma di terza media :) quanti bei ricordi!






Aggiornamento : ho appena ricevuto una mail da parte di una ragazza "conosciuta" proprio qui su Blogger, che mi ha reso FELICISSIMA. Le sue parole, la sua piccola vittoria, i suoi ringraziamenti e il nomignolo che mi ha dato (Elfetta natalizia) mi hanno riempito il cuore di gioia. Grazie Rainbow, sei una forza della natura!

lunedì 10 novembre 2014

Positive Challenge Day 1

Buonasera ragazze!

Aggiorno al volo per scrivere le tre cose positive della giornata! Domani risponderò ai vostri commenti. Avrei voluto allegare delle foto, ma sono appena rientrata a casa, non ho voglia di accendere il computer e allegarle dal cellulare è troppo complicato.

1. In realtà si tratta di più cose, che però riguardano tutte il Natale : sono stata al Villaggio di Natale che è stato aperto sotto l'ambulatorio di mia mamma e ho comprato un sacco di cose carine, ho comprato 7 film di Natale da aggiungere alla mia collezione e mi è arrivato l'ennesimo catalogo di cose natalizie a casa ^^

2. Mentre stavo camminando per città, ho sentito qualcuno chiamarmi : era il mio ex. Mi ha fatto piacere vederlo :)

3. Ho fissato la data del colloquio di selezione all'Istituito della Gestalt.

La sfida prevede di scrivere tre cose positive ma io potrei scriverne molte altre! Ad esempio trovo estremamente positivo l'aver riscontrato, rileggendo il post di ieri, che sono passati già due anni da quel fatidico novembre che ha segnato la mia rinascita.
Oltretutto ho visto uno scoiattolo stupendo, cosa che mi ha fatto sorridere, così come l'aver sentito una bambina correggere sua madre ahahah Piccole grammar nazis crescono :D
In più oggi c'è Amore Criminale :) e inizia la nuova serie di Geordie Shore... Evviva :)
Senza contare il fatto che stamattina ho mangiato una delle mie adorate banane e al cioccolato :Q____ <3 potrei andare avanti all'infinito, giuro! Sono felice anche perché era prevista pioggia e invece l'ho scampata :P è proprio vero che la felicità si trova nelle piccole cose!

Un bacio a tutte :*

domenica 9 novembre 2014

Five-Day Positive Challenge


La felicità è una scelta quotidiana.

Non la trovi in assenza di problemi... 

La trovi nonostante i problemi

[Stephen Littleword]


Questa frase mi riecheggia in testa da giorni, più precisamente da quando ho “confessato” a mia mamma una cosa – che troverete idiota – che facevo quando avevo appena ripreso a mangiare. 
Era novembre ed io mi ero data un ultimatum : se non fossi riuscita a migliorare, mi sarei fatta ricoverare. Il ricovero non era più un qualcosa che usavano gli altri quasi per minacciarmi... Era un'opportunità da tenere in considerazione.
Fortunatamente la situazione pian piano è migliorata e non ho dovuto ricorrere a misure drastiche, ma inizialmente è stata dura.... FOTTUTAMENTE DURA
All'inizio della malattia arrivare a 400 calorie al giorno per me significava essermi abbuffata. Quando poi ho deciso di alzare il limite giornaliero a 500, 1000 erano un'abbuffata. 
Non mi è mai capitato di mangiare più di 1000 calorie “al colpo”, ma a novembre era subentrata una grandissima differenza : se prima ero a - che so - 100 calorie e la sera mi abbuffavo arrivavo ad un totale di massimo 1000 calorie giornaliere... Mangiando normalmente, invece, le calorie dell'abbuffata si sommavano a numeri come 2000kcal, facendomi arrivare a quote per me ESORBITANTI. 
Ricordo con disgusto il gusto di UOVO MARCIO che mi veniva su in seguito a questi eccessi... 
Non capitava spesso e mi ripetevo che sarebbe tutto finito una volta che il mio corpo si sarebbe riassestato (cosa che effettivamente è successa). Sapevo che le mie non erano abbuffate emozionali e ciò mi stimolava ad andare avanti : prima o dopo il mio corpo non avrebbe più avuto il bisogno di “fare scorta di cibo”, avrebbe capito che avevo ormai intenzione di nutrirlo ogni singolo giorno e che non c'era bisogno di spingermi ad esagerare. Quindi, nonostante tutto, anche dopo i “giorni no” non digiunavo e non restringevo... Tutto ciò non è stato facile, ovviamente. Dove trovare la forza per non mollare come avevo fatto le centomila volte precedenti?

Come molte di voi sanno, adoro il Natale... Quando mi abbuffavo o semplicemente quando i pensieri malati mi martellavano in testa, andavo nel mio studio ed ascoltavo a tutto volume una canzone natalizia (Bianco Natale) che ad un certo punto dice “è Natale, non si soffre più”. 
Sembra una cazzata – oddio, è oggettivamente una cazzata – ma io mi dicevo “fanculo, è Natale!” e mi mettevo a cantare Christmas carols, uscivo di casa con un amico per vedere i mercatini, mi facevo foto in webcam con il cappello di Babbo Natale... Me ne fregavo
Non raccontavo a nessuno delle brutte cose che mi accadevano (cosa stranissima, perché io ne ho sempre parlato apertamente) per il semplice fatto che le cancellavo
Non erano successe, era Natale!
Se prima un'abbuffata comportava una crisi isterica, pianti allucinanti e pensieri suicidi, a quel punto l'abbufftata non aveva più conseguenze. Non mi rendeva felice, certo, ma ormai il danno era fatto. Sarebbe andata meglio il giorno seguente... Nel frattempo non lasciavo che l'evento spiacevole rovinasse l'intera giornata e continuavo come se nulla fosse, uscivo, scherzavo e mi divertivo. 
L'evento spiacevole era tale e quale a prima (anzi, PEGGIORE per la motivazione spiegata in precedenza) ma la mia reazione era completamente diversa.

Tutto questo per dire che NONOSTANTE tutto, è sempre possibile trovare un motivo per sorridere. Una volta imparato a gioire delle piccole cose anche i problemi spariranno (o almeno per me è stato così) in quanto la serenità rende più semplice gestire le avversità che, ahimè, non si possono eliminare, cancellando totalmente il bisogno di ripiegare sul DCA. 

Per dimostrare che c'è un briciolo di positività in ogni singolo giorno, posterò, a partire da domani e per una durata totale di 5 giorni, una lista di 3 “cose positive”.

A domani e buona domenica a tutte :*



sabato 4 ottobre 2014

Notizie autunnali.

Era da parecchio che tentavo di aggiornare, ma il mio computer non ne voleva proprio sapere di collaborare.
Questo è uno dei miei post inutili, scritti tanto per tenere vivo il blog.

Alloraaaa... Che dire?

Ad inizio settembre ho avuto un brutta influenza. Erano quasi due anni che non stavo male e mi sono ritrovata ad avere la febbre ed una tosse allucinate. Il catarro mi ha causato non pochi problemi e ho dovuto prendere antibiotici a causa del mal d'orecchio. 
FANTASTICO -.- 
In vita mia non avevo MAI mangiato nei periodi in cui ero malata perché, si sa, stare poco bene spesso implica una più totale inappetenza. 
Quest'anno, nonostante non avessi alcuna voglia di mangiare, mi sono sforzata di farlo perché non mi sembrava proprio il caso di rischiare di dimagrire. Un solo giorno ho mangiato davvero poco (sarò arrivata sì e no a 1100-1100 calorie), ma meglio poco che niente. Sono fiera di me :D ahahah

Il 23 settembre ho compiuto 21 anni. La notte tra il 22 ed il 23 il mio ex ragazzo è venuto a casa mia per farmi gli auguri di persona a mezzanotte e siamo rimasti in letto a parlare fino alle 3 di mattina. E' stato un gesto molto carino. Altrettanto carino è stato mio fratello, il quale mi ha preparato uno striscione fuori di casa :D Anche Alice e Stefano, i miei migliori amici, si sono organizzati per rendere la giornata speciale e anche loro mi hanno fatto uno striscione :)


Sul fronte università tutto bene, praticamente nel secondo anno ho preso solo 30 (escludendo un 28 a dicembre). Ho ricevuto proprio pochi giorni fa l'esito dell'ultimo esame del secondo anno : 30! 
Quest'anno mi aspetta il tirocinio e, se tutto va bene, ad ottobre dell'anno prossimo sarò laureata! Vorrei fare la specialistica in Inghilterra o in Scozia... Qualcuna di voi ha fatto/ha intenzione di fare lo stesso?

Io non sono bella, non mi sono mai reputata bella. Sono magra, questo è innegabile, ma non bella. In vita mia ho ricevuto innumerevoli proposte da parte di fotografi, ma ho sempre rifiutato perché non mi ritenevo all'altezza. Tornata dalla Tunisia, però, un fotografo le cui foto mi piacciono da morire mi ha chiesto di fare degli scatti e... HO ACCETTATO XD Non so come diavolo ci sia riuscita, ma ho detto di sì. Vi posto una fatta questo pomeriggio : devo dire che super truccata e con i capelli acconciati in quel modo mi piacevo (io non mi faccio MAI niente sui capelli e vedermi super cotonata, con quella acconciatura un po' folle mi ha fatto un certo effetto).
C'è un'unica cosa che mi irrita : mi hanno truccato le sopracciglia per scurirle! Io ODIO le sopracciglia scure sulle bionde - motivo per il quale odio le tinte bionde con le sopracciglia nere - e vado fiera della mie sopracciglia chiare XD ahahah



Tra poco ci sarà la Barcolana a Trieste, non vedo l'ora di andare alla fiera e mangiare la tradizionale frittella alla Nutella :D si sa che sono fissata con le tradizioni : il giro alla fiera & relativa frittella sono d'obbligo!

Mmmmm. Altro?

Nonostante questa estate sia stata uno schifo a livello meteorologico, devo ammettere che sono riuscita ad andare a fare il bagno anche in ottobre. L'acqua è davvero stupenda e limpidissima ora che non c'è quasi nessuno al mare. In più trovo bellissimo andare al mare con le foglie colorate e le castagne :P


Lo scorso venerdì la mia cagnetta si è fatta male. Nulla di grave, però hanno dovuto metterle i punti! Devo ammettere, però, che l'assistente del veterinario è un gran figo ahahah ogni volta che ci vado spero che ci sia lui, anziché il "titolare" della clinica :P

Ah, quasi dimenticavo! Mi ha scritto un ragazzo (di Trieste come me) che adora il Natale... Io sinceramente non ho la minima voglia di avere rapporti amorosi di alcun tipo, ma staremo a vedere. Mi ha chiesto di uscire e ho detto di sì, anche se non ho davvero voglia di impegnarmi. Voglio farmi i cazzi miei, per intenderci. 

Qualcuna di voi, come me, è innamorata di Simone Rugiati? Io lo ADORO e gli ho scritto un messaggio su Facebook - ovviamente convinta che non avrebbe mai risposto... Dopo giorni, quando ormai neanche pensavo più a quel messaggio, MI HA RISPOSTO. 
SONO PRATICAMENTE MORTA AHAHAH


Concludendo, posso dire che, come di consueto, l'autunno mi mette di OTTIMO UMORE.
Non vedo l'ora che arrivi il freddo. Ho voglia di indossare parigine, Ugg e cappotti *.*
Spero che questa stagione possa portare a tutte voi almeno un pizzico della gioia che regala a me.

Un bacione :*









mercoledì 10 settembre 2014

Le punizioni dietro ad un DCA.

Blogger è pieno zeppo di blog in cui si nota una correlazione tra DCA e la "punizione".
Molte di voi scrivono di volersi punire e non ho potuto fare a meno di pensare al fatto che io, al contrario, ho sempre voluto punire gli altri.

Ho un carattere difficile. L'ho sempre avuto e non credo di averlo mai nascosto. Sono irascibile, impulsiva, cocciuta, ostinata, vendicativa ed assolutamente esagerata nelle mie manifestazioni di rabbia. 
Quando qualcuno mi fa un torto, anche il più piccolo, PRETENDO che si senta in colpa. Io mi sento sempre in colpa quando ferisco gli altri, anche se in modo lieve e involontario, quindi esigo che gli altri soffrano ugualmente. Se la persona che mi ha fatto il torto è dispiaciuta e si scusa, la mia rabbia dura ben poco ma se, al contrario, non si rende conto di aver sbagliato e non chiede perdono, ESPLODO. Verbalmente, ma anche fisicamente. Auguro il male alla persona interessata e DESIDERO farle del male
"Non ti senti male per quello che mi hai fatto? Bene, ti faccio soffrire io... Così impari!"

Se ero così prima del DCA, vi lascio immaginare che razza di iena riuscissi ad essere nel pieno della malattia. 

La mia malattia era, tra le varie cose, un modo per punire mia madre. Non ho mai pensato di volere punire me stessa, come dicono molte di voi, il mio obiettivo era quello di far sentire in colpa mia madre. 
Perfino le "abbuffate", erano un modo per dimostrare quanto mi facesse male.
Ecco perché io, a differenza della maggior parte della altre persone affette da DCA, non ho mai nascosto nulla : avevo reazioni plateali proprio perché lei doveva vedere il male che mi faceva.
Vi faccio un esempio : mettiamo caso che avessi chiesto a mia mamma di non comprare un determinato alimento e che lei lo avesse comprato ugualmente. A quel punto io mi sarei abbuffata proprio di quel cibo (pur non avendo alcuna voglia di mangiarlo), per poi sclerare malamente, piangendo, sbattendo i pugni a terra e urlando di voler tornare indietro, di voler morire ecc ecc per mostrarle le conseguenze del suo gesto... 
Ecco perché ora quegli stessi cibi non mi fanno né caldo né freddo : non sono più un'arma contro di lei e io posso mangiarli come e quando voglio. Quei cibi in sé non sono mai stati la causa scatenante delle mie crisi... Mettevo alla prova mia mamma chiedendole un favore e quando lei non mi ascoltava, scattava la crisi da "devi sentirti in colpa, guarda cosa mi fai".  

Questi ovviamente erano eccessi malati, ma il desiderio di mostrarle la sofferenza che la sua non-attenzione mi causava era una delle "fondamenta" del mio DCA. 
Volevo essere visibilmente malata, in modo che capisse che stavo davvero di merda. Volevo che si pentisse di non avermi ascoltata, che si sentisse IN COLPA... Che soffrisse come soffrivo io a causa sua.
"Mi sto uccidendo per colpa tua... Spero tu ne soffra."

Ecco perché dico che quando mi sono rassegnata all'idea che era tutto inutile, che a lei non importava niente delle mie crisi isteriche e della mia sofferenza e che, pertanto, avrebbe continuato a farmi del male (e non mi riferisco alle cazzate legate al cibo come quella menzionata nell'esempio, bensì a questioni per più serie) senza mai manifestarmi affetto come avrei voluto, è stato relativamente semplice riprendere mangiare. Chiaramente ormai i meccanismi malati si erano radicati in me ma, una volta crollato il fattore di mantenimento del DCA, è stato moooooolto più semplice mangiare senza "impazzire" : non avevo più motivo di farlo.

Qualcuna di voi si riconosce in questa sfumatura "vendicativa" del DCA? 
Quante di voi, invece, vedono il disturbo alimentare come un modo per farsi del male e quindi per punire se stesse?

mercoledì 27 agosto 2014

Tunisia

Il viaggio in Tunisia è stato spettacolare.

Martedì avevo l'aereo al pomeriggio, ma siamo partiti di mattina per andare a pranzo fuori. Faceva un freddo allucinante e diluviava, così mi sono presa salsicce e crauti, anche se fa molto “autunno/inverno” come piatto.

Arrivati a Djerba, il tempo era radicalmente diverso. Ci siamo diretti all'albergo, abbiamo cenato e abbiamo esplorato un po'.
Il giorno seguente è stato di puro relax, tra spiaggia e piscine.
La mattina del terzo giorno abbiamo fatto un'escursione sull'isola, andando a visitare il villaggio delle ceramiche di Guellala, un museo della vita tradizionale, l'unica sinagoga ebraica presente a Djerba e il Houmt Souk, il mercato più grande dell'isola. Siamo tornati in albergo per pranzo e di pomeriggio ancora mare, piscine e tanto sole così come venerdì.
Sabato siamo partiti alle 5.30 di mattina e abbiamo raggiunto il porto dove abbiamo preso un traghetto per la Tunisia continentale. Quest'ultima mi è piaciuta molto di più rispetto a Djerba, sia come clima (molto più secco), che come paesaggi.
Sabato mattina abbiamo visitato l'oasi di Gabes, il mercato delle spezie (ho fatto rifornimento acquistando, tra le varie cose, l'harissa ed un mix di 25 spezie tunisino), Kebili e Chott El Jerid, il più grande lago salato della Tunisia dove ho preso una bellissima rosa del deserto. Dopodiché siamo andati a Tozeur, dove abbiamo alloggiato. Dopo pranzo siamo andati alle oasi montane di Chebika e Tamerza e abbiamo fatto una sorta di “rally” tra le dune (TROPPA ROBA!) fino a Ong Jmla, dove hanno girato Star Wars. Nel deserto abbiamo anche ballato la danza del ventre – o almeno ci abbiamo tentato :P – e la guida (che sapeva ballare) mi ha fatto venire una voglia assurda di iscrivermi ad un corso :D Ho anche accarezzato una volpe del deserto *.* La sera siamo tornati in albergo per cenare e poi io e mio fratello siamo andati a fare il bagno di notte in piscina... Non so per quale motivo, ma hanno fatto pure dei fuochi di artificio ^^
Il giorno seguente, dopo colazione, con delle carrozze trainate da cavalli, ci siamo recati all'interno di un'altra oasi dove ho comprato datteri e il cosiddetto “miele di dattero”, che altro non è che una marmellata di datteri senza zucchero aggiunto :) Dopodiché siamo andati a Douz dove abbiamo montato un dromedario :D
Come alcune di voi già sapranno, io ho fatto equitazione per 8 anni e possedevo un cavallo (per un periodo due, a dir la verità) ma ho dovuto smettere in seguito ad una lussazione alle vertebre conseguente alla crisi distonica che ho avuto a 16 anni... Bene, accanto a noi c'erano dei Tuareg in sella a dei meravigliosi cavalli arabi e non ho resistito : sono tornata indietro a cavallo, anziché sul dromedario. Galoppare nel deserto in sella ad un cavallo arabo non ha prezzo <3 però ero in shorts e ho montato senza staffe (zero voglia di accorciarle) e mi sono distrutta polpacci, piedi e malleoli ahahaha dettagli! Dato che sono arrivata prima dei polentoni sui dromedari, il Tuareg che mi ha fatto montare il cavallo (di nome Sultan) e salito dietro di me e mi ha accompagnata a vedere un'altra oasi... Solo che andare in doppio ha comportato lo sviluppo di ulteriori lividi sul retro delle mie ginocchia, dove le sue sbattevano ad ogni passo di galoppo ahaha insomma, dopo questa cavalcata avevo le gambe PIENE di lividi! Dolorante ma felice :D Dopo pranzo siamo stati a Matmata e abbiamo visitato una dimora tradizionale berbera dove ci hanno offerto del pane arabo squisito e dove ho macinato il cous cous ^^ Per strada ci siamo fermati a bere un tè tipico, aromatizzato con miele, rosmarino e mandorle : delizioso! Dopo aver visitato il mercato nel granaio berbero di Ghorfas, siamo tornati a Djerba attraverso il terrapieno romano, l'unico collegamento tra la terra ferma e l'isola stessa.
Lunedì il mare era stranamente calmissimo e ho potuto ammirarlo in tutto il suo splendore. E' stato una giornata dedicata al relax, prima della partenza.
Martedì, dopo ben tre ore di ritardo, abbiamo preso il volo di ritorno per Lubiana. Ormai abituata a temperature africane, ho dormito con il pile ahahah

Passiamo al pezzo clou : IL CIBO *.* Per me che amo le spezie, la cucina tunisina è un continuo orgasmo. Ho mangiato talmente tante cose buone che elencarle tutte è impossibile (non le ricordo neanche tutte, a dir il vero XD)... Mi è piaciuto particolarmente il riso che mi hanno portato insieme al pollo impanato con cocco e sesamo... Era dolce, con l'uva! Molto particolare :) I fichi e i datteri erano straordinari, sia freschi che secchi. A colazione adoravo il (la?) chamia, una cosa che sembra sabbia ma che ha un sapore delizioso. Mi sono piaciuti molto anche dei fagottini di pasta fillo con non-so-cosa dentro, molto speziati e saporiti. Buoni anche makroud, tajine, brik e compagnia bella :D Avrò preso 150 chili ahahaha, ma ne è valsa la pena.

video


Mi manca già la Tunisia... <3

lunedì 18 agosto 2014

Pre-partenza

La valigia è quasi pronta.
Domani si parte ; destinazione Tunisia.

Mi scuso per la mia assenza, non tanto per non aver scritto sul mio blog (ormai non rappresenta più un bisogno per me), bensì per non aver commentato i vostri post. Chi controlla le statistiche si sarà accorta che, nonostante ciò, vi ho sempre lette...

Ho passato il teorico della patente e sto facendo le guide! Per ora mi piace guidare :D

Per il resto non ho grandi novità, procede tutto come sempre!

In Slovenia ho trovato il Philadelphia al feta & cetriolo :Q__ e uno yogurt all'uva, fichi e datteri *o*

Mia mamma (che è ancora più bionda mi me ed ha le ciglia praticamente invisibili), si è fatta mettere una sorta di mascara semi-permanente... È una figata e, se il tipo ha un buchino libero, oggi andrò a farmele anche io! Altrimenti le farò al mio ritorno!

Ho prenotato l'aereo per Roma (il 9 e il 10 sarò giù) e ho una paura assurda di perdermi al ritorno ahahah

Altro? Mmmm. Forse a fine settembre farò un viaggio con una mia amica :)

Comunque, questa notte ho fatto due sogni, il primo dei quali era un incubo.
Stavo guardando insieme a mia mamma e a degli ispettori un video girato da alcune telecamere nella mia ex casa... Era notte ed una ragazza era in soggiorno, vicino alla doppia portafinestra. Fuori c'era un uomo che rompeva il vetro e la afferrava. Solo dopo parecchio, ascoltando i discorsi degli agenti, capivo che la ragazza del video ero io! Chiedevo a mia mamma come mai non ricordassi nulla e lei mi rispondeva che il trauma mi aveva fatto rimuovere l'accaduto. Le chiedevo di raccontarmi i fatti e lei mi diceva che ero scesa giù pensando che lei fosse in lavanderia (specificando che era un'idiozia, perché lei avrebbe acceso la musica se fosse stata in lavenderia - cosa che nella vita reale non fa) e che poi ero stata aggredita.
[Se pensavo che lei fosse in lavanderia, che cazzo ci facevo in soggiorno? Boh ahahah]
Poi lei mi ha sentita urlare "il KILLER" ed è corsa giù, salvandomi. Colui che aveva tentato di uccidermi era riuscito a scappare e, dato che non ricordavo nulla, non sarei nemmeno stata in grado di riconoscerlo qualora ci avesse riprovato : la cosa mi terrorrizava :/ nel video era troppo buio per farsi un'idea...
Comunque, durante il racconto, ricordavo di aver perso molto sangue dalla vagina dopo l'aggressione e chiedevo conferma a mia mamma, la quale mi diceva che quando era arrivata giù, alla domanda "cos'è successo?" avevo risposto che mi si erano rotte le acque o.O [ma che cazz-?!]
A questo punto le chiedevo cosa mi fosse successo veramente, dato che non lo ricordavo, in particolare a cosa fosse dovuta questa perdita di liquido (a questo punto non ero più certa che fosse sangue)... Lei mi rispondeva che i medici avevano detto che mi si erano effettivamente rotte le acque, il che era impossibile  perché non ero mai stata incinta (nella realtà non posso proprio rimanere incinta)... Anche perché non facevo sesso da quasi un anno e mezzo.
Assurdo!

Un po' di tempo fa avevo sognato di perdere sangue da in mezzo alle gambe... Poi iniziavo a vomitare fiumi di sangue liquidissimo (era come acqua rossa, per intenderci) e a sanguinare OVUNQUE... Ero in una vasca piena di sangue, ne perdevo litri (molto irrealistico, lo so ahahah)! Mi passavo la mano sullla pelle del braccio, della gamba, della pancia ecc per vedere da quali tagli stesse fuoriuscendo e la pelle era illesa : il sangue mi stava passando ATTRAVERSO la pelle!
Una "piccola" perdita di energia, simbolicamente parlando xD

Ora vado al mare, buona giornata a tutte :*

domenica 29 giugno 2014

Un'ossessione chiamata "passato"

Quando ascoltare vecchie canzoni e fare sogni il cui setting è sempre correlato al passato non è più sufficiente ed inizi ad indossare solo abiti vecchi – usati in un determinato periodo - , orecchini utilizzati in quegli anni e perfino lo stesso profumo di allora... Capisci che la tua ossessione per il passato ha raggiunto il culmine.

Come gli anziani, sono tutta tesa verso il passato.
La mia esistenza è pervasa dalla nostalgia, dal continuo rievocare ricordi passati.
Ci penso talmente tanto che mi sembra di vivere davvero quei periodi, perdo il senso del tempo, mi estranio dalla realtà.

Le ragazze che mi hanno aggiunta su Facebook sanno che sono fissata con il Natale.
Il motivo non è certo religioso, io nemmeno credo in Dio...
La ragione per cui mi piace tanto il Natale è che esso è un punto fermo, una costante.
Ho un'ossessione per le ricorrenze, per le tradizioni, per i rituali che non cambiano mai, che restano invariati nonostante tutto. 
Sono un ponte per il passato, tutto ciò che resta dei tempi andati.

Da quando i miei si sono lasciati, da quando la mia intera famiglia è andata a rotoli, aggrapparmi al passato è stato l'unico modo per andare avanti. 
Che controsenso : rievocare il passato per riuscire ad andare avanti.

Non è certo un caso che io non abbia mai superato il mio primo amore.
Non è un caso se lo sogno ogni notte, se lo sognavo anche mentre stavo con Sandro e dormivo accanto a lui.
Non è un caso che io mi senta sempre eccitata quando lo vedo, come se fosse la prima volta.
Non è un caso che io parli sempre di lui e dei tempi andati.
Non è un caso se l'anno scorso, dopo aver lasciato Sandro, l'ho rivisto.
Non è un caso se i miei sogni sono sempre ambientati nella mia prima casa, se hanno sempre a che vedere con L., con la scuola internazionale o con le mie compagne ed amiche di allora.

Il presente non regge il confronto.
Da un certo momento in poi, le cose non sono più state le stesse... E così mi aggrappo ai ricordi e, immersa nel mio delirio, rivivo ciclicamente quelle emozioni, quei momenti che non posso riavere concretamente.

Non si tratta di voler essere bambina.
Sono cresciuta in fretta, ho bruciato tutte le tappe : volevo essere grande.
Si tratta semplicemente di rivivere mentalmente il periodo iniziale della mia adolescenza, quello legato a LUI, talmente profondamente da sentirsi effettivamente di nuovo come allora.

Lui era la mia scappatoia, era il possessore delle chiavi della mia gabbia.
Lui è l'unico che riesce ancora a smuovermi qualcosa dentro.
Nessuno sarà mai come lui.


Lui è il mio passato 
ed il mio passato è dannatamente presente